BREVETTI E PRINCIPI ATTIVI

NATURALEZZA ED INNOVAZIONE COSMETICA

La nostra filosofia è sempre stata quella di utilizzare, nei nostri cosmetici, materie prime commestibili o estremamente tollerabili dall’organismo, poichè “se le si può mangiare le si può indossare – if you can eat you can wear it!”
La grande sfida era riuscire a creare un composto che mantenesse vive le proprietà delle piante e che ne permettesse una veicolazione profonda, a livelli impensabili per i tradizionali preparati a base cremosa e oleosa.
Da questa sfida è nato Fior di Linfa, il cuore pulsante di ogni nostro preparato compattante.

FIOR DI LINFA-BREVETTO D’INVENZIONE INDUSTRIALE

fior-di-linfa-metodo2


Fior di Linfa trae la sua potenza direttamente dalle piante officinali al naturale, tramite un sistema di produzione le cui fasi sono coperte da un brevetto d’invenzione industriale di proprietà della Mary Rose.

Il Fior di Linfa non è una semplice miscelazione di principi attivi vegetali ma una vera e propria sinergia, un perfetto e delicatissimo equilibrio che permette ad ogni pianta di esprimersi con tutte le sue proprietà, senza mai entrare in competizione l’una con l’altra.

Dopo una lunga lavorazione di oltre 15 giorni si ottiene un composto saturo, dentro il quale ogni pianta vive e collabora attivamente per sprigionare tutta la sua energia.

AL CUORE DI FIOR DI LINFA


Le piante officinali del Fior di Linfa sono: ortica dioica, camomilla, bardana, menta piperita, malva e parietaria.
In particolare, l’ortica non viene coltivata in serra, bensì raccolta spontanea e fresca solo poche ore prima dell’infusione alcolica a freddo. Tale scelta è dovuta alla necessità di estrarre velocemente, dalle piante officinali, tutte le componenti utili prima che le stesse svaniscano poiché i principi attivi idrosolubili si possono apportare, in modo naturale, solo con l’alcol che svolge una triplice funzione: quella di estrattore, di conservante e di veicolante naturale.
Se usassimo l’acqua come solvente al posto dell’alcol dovremmo aggiungervi dei conservanti chimici per mantenere inalterato il composto, il che ci allontanerebbe dal nostro obiettivo principale, ovvero quello della massima tollerabilità cutanea.
Il Fior di Linfa è una creatura delicata; cambiare anche solo una virgola della sua struttura significa spegnerne la forza.

ortica-perf    malva-perf    menta-perf    camom-perf    parietaria-perf    bardana-perf

LA VERA DIFFERENZA


L’alcol impiegato da Mary Rose NON E’ IL COMUNE ALCOL DENATURATO COSMETICO, che è un alcol molto economico poiché subisce un processo chimico di denaturazione che trasforma l’alcol etilico, commestibile, in alcol imbevibile per evitare alle industrie i costi insostenibili dovuti alla super tassa sugli alcolici da banco.
L’alcol denaturato cosmetico, ampiamente usato nel settore della cosmesi, può portare ad irritazioni sulla pelle per via dei denaturanti chimici aggiunti.
Per Mary Rose è impensabile utilizzare alcol denaturato cosmetico per via del fatto che, penetrando in epidermide, porterebbe con sé anche i denaturanti chimici di cui è composto.

MARY ROSE UTILIZZA SOLO ALCOL ETILICO BUONGUSTO PURO DI TIPO ALIMENTARE, OTTENUTO DALLA FERMENTAZIONE DI ZUCCHERI AD OPERA DI UNA FAMIGLIA DI LIEVITI DENOMINATI SACCAROMICETI, QUELLO COMUNEMENTE UTILIZZATO ANCHE IN OMEOPATIA.
Questa scelta conferisce, al Fior di Linfa, una perfetta tollerabilità da parte della pelle, come dimostrano i Tests svolti alla Clinica Dermatologica dell’Università di Bologna.

Oggi collaboriamo costantemente con équipe mediche per confermare scientificamente le straordinarie proprietà bio-meccaniche del Fior di Linfa.
In omaggio alle sue capacità vasoattive e compattanti che si manifestano con un saldo riaggregamento delle fibre epidermiche, Fior di Linfa è presente, a diverse concentrazioni, in tutta la linea compattante Mary Rose insieme ad oli vegetali, acidi grassi essenziali e vitamine pure.